METANOEITE I 4 PASSI

/METANOEITE I 4 PASSI
METANOEITE I 4 PASSI 2018-03-22T18:07:10+00:00

BINARIO “METANOEITE”

METANOEITE 4 PASSI

I corsi “Metanoeite” sono l’approccio immediato alla conoscenza del proprio modo di pensare. Ti permette proprio di consapevolizzare che sei solito fare un certo tipo di pensieri, e che di solito questi sono “limitanti”. Metanoeite significa proprio “cambiare mente”, “cambiare mentalità”, “cambiare il proprio modo di pensare”. Infatti, spesso capita che di fronte a degli eventi della vita noi attiviamo (consapevolmente o no) un “nostro modo di pensare”. Questo ha poi delle ripercussioni sia sulle nostre emozioni che sul nostro stare in salute. I 4 passi metanoeite ci permettono di modificare la nostra mentalità in base a ciò che realmente desideriamo.

Qui di seguito sono riportati gli argomenti dei 4 passi

Corso base – METANOEITE 1 –  Conoscere come IO FUNZIONO

Nel primo  “passo” del percorso METANOEITE si entra nel mondo della comunicazione efficace con se stessi e con gli altri e si consapevolizza che la maggior parte dei propri problemi deriva da una programmazione mentale spesso riconducibile ai legami genealogici e sociali.  Si riscoprire che la salute e la qualità della vita è determinata dal dialogo interiore (mio sé cosciente/decisionale) e da quello che faccio. Conoscendo come funziono apprendo come liberarmi da tali vincoli e mi avvio verso l’equilibrio, il benessere e la gioia.

Contenuti

La base della comunicazione. Struttura superficiale e struttura profonda. Interpretare, presumere di conoscere la realtà, soliloqui, esprimere l’intenzione positiva sono le conoscenze basilari per poter iniziare a relazionarsi bene con se stessi e con gli altri.

Solo se si sa si può operare nella realtà. Il funzionamento dell’essere umano nelle interazioni con se stessi, con gli eventi della vita e con gli altri: la base della consapevolezza.

Fisica, biologia e comunicazione. Materia e non materia, particelle ed energia. L’energia come informazione. L’esperimento della doppia scanalatura. Biologia (epigenetica). L’influenza dell’ambiente alla risposta genetica. L’effetto placebo e nocebo.

Il nostro benessere psicofisico. Come funziona il nostro cervello, il nostro corpo quando pensiamo cosa fa e le soluzioni che trova. Le principali conoscenze delle neuroscienze, dalla fisica, della biologia e della PNEI che ci aiutano a comprendere meglio come il pensiero e le emozioni interagiscono  nel nostro essere performanti; sviluppare le nostre attitudini e un vivere più armonioso e e soddisfacente.

La nostra “personalità acquisita” o “falsa personalità” . La differenza tra la nostra “natura essenziale” e la personalità che acquisiamo nel corso della vita. Sistema valutativo e di senso. Le programmazioni genialogiche, il peso dei loop mentali e delle credenze limitanti. La difficoltà al cambiamento. Soluzioni per uscire da modi di fare e di pensare che ci limitano e ci danno un vivere poco piacevole.

La base del benessere e della gioia.  Una possibile soluzione tra le tante. Il metodo iDo e il “decadimento” . Strumenti da apportare alle varie problematiche; le modalità di raggiungimento degli obiettivi e dei desideri.

Corso  – METANOEITE 2 –  Conoscere come USARE LA LIBERTA’

Nel secondo  “passo” del percorso  arrivi a ri-conoscere  la tua programmazione e ad acquisire la procedura/tecnica per usare la tua libertà per vivere la tua vita adatta al tuo essere (ai tuoi talenti).

.

Fisica biologia e comunicazione. Il fenomeno dell’intreccio, campi elettromagnetici umani, fenomeni che influenzano l’interno e  l’esterno dell’uomo. Programmi genetici modificati dall’ambiente familiare e sociale. Cervello e spirito. Ambienti e cause in cui si sviluppano la violenza e tutti i malesseri fisici e mentali.

La comunicazione efficace con se stessi e con gli altri. La zona di eccellenza. La comunicazione e i due livelli di relazione e contenuto. I presupposti della comunicazione efficace. Le neuroscienze e il funzionamento del cervello nelle situazioni problematiche della vita. La comunicazione non verbale. La bussola del linguaggio. Trattamento delle obiezioni. Tecnica “fai da te” base del benessere.

Il pensiero programmato ci fa vivere sempre gli stessi loop mentali, le stesse emozioni anche se apparentemente cambiano le scenografie. Come funzioniamo (pensiero, cervello corpo/realtà). Il mio vero sé libero è incondizionato ed incondizionabile, è la mia unica possibilità di libertà. Gli strumenti per ritornare alla mia vera essenza per non vivere limitato nello spazio e nei movimenti.

I malesseri e le situazioni problematiche da dove nascono, non colti più come “intoppi” ma come possibilità di conoscere dove possiamo evolvere. Dalla cellula a tutto l’uomo, gli attaccamenti come ci costringono a vivere il disagio e la malattia. Gli strumenti utili alla prevenzione.

Collegarsi alla Vita è essere energici e performanti e vivere il proprio dialogo interiore con consapevolezza. Essere scollegati dalla Vita vuol dire essere alternativamente aggressivi e depressivi ma soprattutto stanchi, poco efficaci e vivere il proprio dialogo interiore nel giudizio. Imparare a monitorare il dialogo interiore e a cambiarlo: Metodo iDo e decadimento (dei programmi mentali) seconda parte.

 

Corso  – METANOEITE 3  –  Conoscere come COLLEGARMI ALLA VITA E AL MIO VERO SE’

Nel terzo  “passo” vengono proposti studi scientifici e procedure che possono migliorare la nostra qualità di vita. Si scopre la meditazione come strumento di prevenzione e benessere. La si analizza dal punto di vista medico-scientifico e grazie soprattutto all’apporto della neuroscienza si comprendono i meccanismi fisiologici, mentali/emozionali (e spirituali) che danno una grande efficacia a questo strumento.

Il cervello e il suo prodotto: effetti delle mentalità. Cenni di anatomia. Le funzioni delle parti del cervello. Pensiero e biochimica, lo stato dell’essere  e l’inconscio. Cervello e pensiero, cervello ed eccellenza. Miti sul cervello caduti: plasticità del cervello. La teoria di Donal Hebb. Attenzione focalizzata e pratica ripetuta le chiavi della libertà.

Siamo automi? Il pre-frontale e il libero arbitrio. I ricordi e le esperienze: uso e funzionamento della memoria. Apprendimento o pseudo apprendimento. Memoria a breve e lungo termine. La programmazione mentale: come la neuroscienza ci suggerisce di superarla.

La medicina guarda oltre. Studi di neuroscienze e pnei sulla meditazione. Sintomi Vaghi e Aspecifici; quarto stato di coscienza e consapevolezza migliorano l’attenzione sostenuta e le interferenze cognitive. Meditazione e effetti fisici, cognitivi, emotivi e fisiologici. Vari tipi di meditazione e effetti sulle varie parti del cervello con studi con uso di EEG, PET e MRI. Meditazione e effetti sul sistema endocrino. Meditazione e personalità. Studi su meditazione e disturbi come depressione, dipendenze, disturbi ossessivo compulsivi, disturbi alimentari, deficit dell’attenzione.

Esperienza meditativa. Esperto esterno che racconta la meditazione,  la sua pratica e la sua esperienza meditativa e regala una piccolo momento concreto collettivo di “visualizzazione guidata”.

Corso  – METANOEITE 4  –  Conoscere come TUTTO FUNZIONA

Nel quarto  “passo” del percorso si scopre la chiave che libera da qualsiasi legame  e che porta alla pace che crea benessere, evoluzione, guarigione e felicità.

L’inganno dell’addestramento umano. Sei libero di scegliere di vivere una vita di rincorsa (il successo , l’immagine di sé, la reputazione) o di essere utile in base ai tuoi talenti, abilità e attitudini.

Meccanismo del funzionamento della felicità/infelicità. Siamo responsabili di ciò che ci accade. Il triangolo infernale. Tipologia dei pensieri TRAPPOLA: generalizzazioni, cancellazioni e deformazioni. Pensiero, cervello corpo/ realtà. I tre modi per avere situazioni problematiche i due modi per risolverli in modo certo.

Metodo iDo e i tre pilasti “la legge”, “il funzionamento”, “il risultato (comunicazione)”. L’inganno e i suoi effetti sul corpo, sulla mente e sulle emozioni. Il compito dell’uomo e sue manifestazioni benessere, salute e gioia. Il motto del metodo iDo.

kai legôn hoti Peplêrôtai ho kairos kai êggiken hê basileia tou theou; metanoeite kai pisteuete en tôi euaggeliôi (Mc. 1:15)